Come asciugare il pesce? Come cucini il pesce secco

I filetti di pesce congelato, suppongo. Andare avanti e scongelare il pesce, sciacquarlo brevemente sotto l’acqua fredda, asciugarlo con carta da cucina, quindi lasciarlo riposare in una ciotola di latte fresco o latticello. Non hai detto come lo stavi cucinando, ma il latte aiuta il pesce ad asciugarsi. Dopo averlo tolto dal latte, lo immergo nelle briciole di pane italiane preparate (Progresso) e lo friggo in un po ‘di pre-riscaldamento (scaldare l’olio prima di mettere il pesce dentro) olio vegetale come Crisco. Non cuocere troppo il pesce, si asciugherà. Quando l’impanatura è dorata, è fatta. Ci vorranno solo pochi minuti nell’olio.

Quando ero a Terranova, ho preso e cotto un sacco di merluzzo e passera e ho cercato di cucinarlo in ogni modo possibile. Un altro favorito è con salsa di pomodoro, aglio e olive nere. Aggiungi le spezie che ti piacciono, ma basilico e alloro sono un must.

Quando scongeli il pesce, annusalo per primo, puoi dire se è troppo vecchio o cattivo. Sì, puzzerà di pesce, ma se è cattivo, lo saprai. Fidati del tuo giudizio.

Il primo passo nel salare il pesce è pulire e preparare il pesce. Dopo aver catturato il pesce, dovresti togliere le budella e le branchie il più rapidamente possibile e lavarlo in acqua di mare. Le budella di pesce contengono un enzima che inizia a decomporre il pesce non appena è morto. Puoi togliere la testa e buttarla via, ma preferisco lasciarla per fare la zuppa più tardi. La zuppa a base di teste di merluzzo fresche è divina. Ma io non mangio nulla in testa a meno che non sia enorme. Una mia amica ama le palle per gli occhi di pesce, quindi dopo aver bollito la testa per il brodo, chiedo silenziosamente il suo perdono e butto fuori tutta la testa bollita con gli occhi e tutto il resto.

Quando torno a casa, per prima cosa lavo accuratamente il pesce per rimuovere tutte le tracce di sangue e di membrana estranea. Il sangue è particolarmente cattivo in base a tutto ciò che ho letto, sebbene non abbia appreso esattamente il perché. Poi scala il pesce. Lo faccio in un lavandino con un piccolo scotitore di pesce che ho comprato da Crate and Barrel con l’acqua che scorre, così in questo modo evito la scala di pesce che vola fuori dal lavandino. Preferisco mantenere la pelle, non solo perché mi piace mangiare la pelle del pesce ma anche perché lascia il pesce strutturalmente più forte e non si sfascia facilmente. Puoi sempre togliere la pelle prima di cuocere il pesce.